La Nostra Società La realtà in cui viviamo
Home » Sfoglia

Sfoglia

FUTURO DIGITALE SOSTENIBILE

FUTURO DIGITALE SOSTENIBILE - La Nostra Società

Digitalizzazione e sostenibilità: Roma, 30 maggio ore 16,00, LUISS viale Romania, 32

Festival dello Sviluppo Sostenibile

Festival dello Sviluppo Sostenibile - La Nostra Società

Dal 22 maggio al 7 giugno si svolgerà in tutta Italia il Festival dello Sviluppo Sostenibile, coordinato dall'alleanza Asvis che riunisce 150 noprofit che operano in vari ambiti per diffondere le buone pratiche dello sviluppo sostenibile.

Dopo la sottoscrizione dell’Agenda 2030 e degli obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs, nell’acronimo inglese) da parte dell’Assemblea Generale dell’ONU (settembre 2015), organizzazioni internazionali, governi nazionali ed enti territoriali, associazioni imprenditoriali e della società civile si stanno mobilitando in tutto il mondo per disegnare e realizzare politiche e strategie volte a conseguire i 17 obiettivi e i 169 sotto-obiettivi su cui tutti i paesi del mondo si sono impegnati. Anche l’Unione europea ha recentemente deciso che gli SDGs sono il nuovo quadro di riferimento per le politiche europee dei prossimi quindici anni.

Tra i 200 incontri ed eventi vi sarà Futuro Digitale Sostenibile che affronterà il tema della digitalizzazione del paese. Il 30 maggio dalle 16,00 alle 19,40, presso la sede di viale Romania dell'Università LUISS Guido Carli.

11/05/2017 commenti (0)

LIBRI COME a Roma

LIBRI COME a Roma - La Nostra Società

Confini - Libri Come

dal 16 al 19 marzo all'Auditorium Parco della Musica di Roma

a cura di
Marino Sinibaldi
Michele De Mieri e Rosa Polacco

Festival Economia 2017

Festival Economia 2017 - La Nostra Società

Trento 1/4 giugno 2017

Dal sito del Festival la presentazione di Tito Boeri, Direttore Scientifico del Festival

Le differenze nelle condizioni di salute e nella longevità delle persone sono talvolta ancora più marcate che le differenze nei livelli di reddito.

Il Gabon ha un reddito medio, a parità di potere d’acquisto, superiore a un terzo di quello medio degli Stati Uniti, ma in Gabon muoiono nel primo anno di vita 5 bambini su 100 nati vivi, mentre negli Stati Uniti questo avviene per 5 bambini su 1000. Vi sono profonde differenze nella speranza di vita anche all’interno degli Stati Uniti: chi nasce e vive nelle zone rurali, che hanno regalato la vittoria a Donald Trump, vive mediamente fino a 30 anni in meno di chi vive nelle grandi città. Emergono in maniera sempre più netta anche differenze di genere: le donne sono più longeve degli uomini, ma soffrono con maggiore probabilità di malattie che causano dolore e invalidità.

Nei paesi sviluppati le disuguaglianze di salute potrebbero notevolmente aumentare con l’invecchiamento della popolazione, se si considera che stime recenti valutano una crescita di circa l’80% nella spesa per le cure di anziani non autosufficienti che soffrono di declino cognitivo o Alzheimer. La copertura e la qualità delle prestazioni sanitarie giocano un ruolo importante, ma pur sempre limitato in queste differenze: non basta introdurre programmi universali di copertura sanitaria gratuita per abbattere le differenze nella longevità. Nonostante l’universalismo sia stato applicato nell’accesso ai servizi sanitari nel Regno Unito subito dopo la guerra, questo accesso gratuito da parte di tutti alle cure sanitarie è andato di pari passo ad un incremento nelle differenze nelle condizioni di salute delle famiglie britanniche nei 40 anni successivi. Ci sono fattori culturali, ambientali, sociali, legati al lavoro, che incidono profondamente sulle condizioni di vita, l’alimentazione e la prevenzione delle malattie. E le terapie più efficaci per alcune malattie spesso sono troppo costose anche per il più generoso dei sistemi sanitari nazionali. segue

11/02/2017 commenti (0)

Il canto di Olga, 17 anni dopo la morte del marito Massimo D'Antona

Ho conosciuto Olga D’Antona qualche anno fa in un gruppo di canto corale. Olga, come me, ama il canto e per quello corale condividiamo una passione particolare. Allora avevo deciso di trascorrere un fine settimana di workshop dedicato al canto dei madrigali assieme ad un gruppo di persone appassionate del genere. La sera era consuetudine, così come in altre analoghe situazioni, sistemarsi per la cena attorno al tavolo in modo casuale. Lo spirito del gruppo era infatti quello di cogliere l’opportunità, oltre che di cantare, di conoscersi meglio tra colleghi di coro. segue

27/09/2016 commenti (0)

L'importanza dei social

L'importanza dei social - La Nostra Società
Con l’inaugurazione dell’account twitter della Guardia di Finanza (@GDF e #GuardiadiFinanza) , nella Giornata internazionale della donna, si apre una finestra sul mondo. Una nuova modalità comunicativa...

#WakeupRoma

Questa mattina nella sede di Luiss Enlabs é stata presentata l'iniziativa #WakeupRoma
Una bella iniziativa, fortemente simbolica, di quelle che devono rimanere senza sponsor politici e non devono essere macchiate da nessuna polemica strumentale. Immagino una spinta sana e vera quella che ha originato WakeUpRoma (http://www.wakeuproma.org), iniziativa voluta da Luigi Capello, fondatore di Luiss Enlabs, che vuole investire sui giovani e che crede nella capacità di reagire dei romani. segue
20/04/2016 commenti (0)

STEPCHILD ADOPTION. Diverse prospettive.

STEPCHILD ADOPTION. Diverse prospettive. - La Nostra Società
Uno degli argomenti tra i più discussi in questi giorni è senz’altro quello del disegno di legge Cirinnà sulle unioni civili per le coppie dello stesso sesso.
Un tema senza dubbio importante perché coinvolge e riguarda tutti su aspetti che definiscono l’identità delle persone. Secondo il disegno di legge Cirinnà verrebbero riconosciuti alle coppie omosessuali gli stessi diritti previsti per le coppie eterosessuali, in parte anche in materia di adozioni. segue
08/03/2016 commenti (0)